In Risalto Pre-loader

Guida per gli inserzionisti: collaborazione con un partner di terze parti

Introduzione alla pubblicità online e ad AdWords

AdWords è la soluzione per la pubblicità di Google che mostra i tuoi annunci ad utenti alla ricerca di prodotti o servizi simili a quelli che offri su Google o sui suoi siti partner. Scegliendo AdWords per la tua pubblicità potrai raggiungere nuovi clienti nel preciso istante in cui sono alla ricerca del tipo di prodotto e servizio che offri. In base al tipo di campagna che pubblichi, puoi scegliere di pagare per i clic, le impressioni o le conversioni.

Una volta iniziata la pubblicazione degli annunci, Google fornisce i dati sul rendimento per consentire al partner di terze parti di effettuare il monitoraggio e stabilire quali siano i punti di forza e i punti deboli della campagna. Il rendimento di AdWords è misurabile. Permette di valutare con precisione il ritorno sull’investimento pubblicitario e consente al partner di terze parti di apportare le modifiche necessarie per ottimizzarlo.

Oltre che sulla Ricerca Google puoi pubblicare gli annunci sui siti partner della Rete Google (dove appare il messaggio “Annunci Google”), tra cui YouTube. In questa rete puoi avvalerti di altri formati di annunci come gli annunci illustrati o video.

Google e i partner di terze parti

Riteniamo che AdWords possa contribuire al successo della tua attività commerciale. Tuttavia, potresti non avere il tempo o le risorse da dedicare allo sviluppo e alla gestione periodica di un account AdWords efficace. O forse vorresti semplicemente ricevere dei consigli da un esperto.

È il ruolo dei partner di terze parti. Esistono numerosi tipi di terze parti sul mercato, dalle grandi agenzie pubblicitarie ai publisher sulle pagine gialle ai consulenti web indipendenti. Per aiutarti a selezionare un partner di terze parti abbiamo sviluppato i programmi per i partner. Le terze parti che partecipano a questi programmi espongono un badge sul proprio sito web e hanno superato gli esami di certificazione. I due badge che probabilmente vedrai

più frequentemente sono quelli di Partner certificato Google AdWords e Rivenditore AdWords autorizzato. Per visualizzare i badge e per ulteriori informazioni sui programmi per i partner, visita la pagina www.google.com/adwords/partnerprograms.

Per verificare se un’azienda abbia conseguito la qualifica dei programmi per i partner, fai clic sul badge pubblicato sul suo sito web. Nel caso in cui la qualifica sia stata conseguita, verrai indirizzato alla pagina del profilo dell’azienda su Google.it.

Come collaborare con un partner di terze parti

Un partner di terze parti AdWords consente di risparmiare tempo ed energie. Per ottenere i risultati migliori, ti consigliamo di tenerti informato, di farti coinvolgere, di seguire l’andamento delle campagne lasciando al partner le attività che richiedono più tempo.

I partner di terze parti spesso applicano una commissione che si aggiunge al costo della pubblicità. Ricorda che la gestione della campagne AdWords è un servizio prezioso che comprende, tra l’altro, rapporti, risposte alle domande e ottimizzazione delle campagne. Riteniamo che sia importante che tu capisca qual è il costo totale della pubblicità AdWords, comprese le commissioni dei partner. Utilizza questo importo per determinare il tuo ritorno sull’investimento (ROI).

Di seguito, riportiamo cinque suggerimenti per diventare un cliente consapevole:

1. Sii selettivo

Quando selezioni un partner di terze parti con cui collaborare, cerca le aziende che espongono il badge di Partner certificato o Rivenditore autorizzato. Puoi utilizzare lo strumento Ricerca partner di Google per verificare che un’azienda abbia conseguito la qualifica o per cercare partner certificati. Durante il processo di selezione, verifica che la durata e le clausole del contratto con il partner siano chiare e adeguate alle tue esigenze. Di seguito abbiamo riportato qualche altro criterio che può aiutarti a scegliere il partner di terze parti più adatto:

Il partner di terze parti ha già lavorato con altre attività commerciali del tuo settore? E le attività commerciali con budget o pubblico di destinazione simili?
Oltre a gestire le campagne AdWords, quali altri servizi offre per sviluppare la tua attività commerciale?

2. Scegli un partner

Potresti essere tentato di dividere il tuo budget tra più partner di terze parti per individuare quello che genera i risultati migliori. Ti consigliamo di agire in questo modo solo se riesci a provarne uno alla volta. Google pubblica un solo annuncio per attività commerciale in una pagina dei risultati di ricerca, pertanto potrebbe essere difficile valutare più partner contemporaneamente.

3. Impara le basi.

Se l’apprendimento del funzionamento di AdWords a un livello avanzato può richiedere del tempo, l’apprendimento dei princìpi di base è molto semplice. Per ulteriori informazioni, consulta la seguente sezione “Nozioni di base di AdWords” oppure la pagina del Centro assistenza support.google.com/adwords/?hl=it. La comprensione del funzionamento di AdWords ti consentirà di prendere decisioni più consapevoli con il partner di terze parti.

4. Fidati dell’esperienza

Se collabori con un’azienda che ha gestito centinaia di account AdWords, è probabile che abbia sviluppato una certa esperienza con AdWords. Per esperienza diretta potrebbe indicarti che alcuni settori presentano costi per la pubblicità online storicamente più alti o che determinate parole chiave potrebbero non essere efficaci per la tua attività.

5. Valuta il rendimento

A meno che il tuo obiettivo principale non sia il branding, l’aspetto più importante relativamente ad AdWords è il ritorno sull’investimento pubblicitario (ad es. il numero di nuovi clienti che acquisisci). Pertanto, ogni mese dedica un po’ di tempo a valutare il tuo investimento e i relativi risultati.

Aspetti da verificare

Riteniamo che sia importante che utilizzi AdWords nelle condizioni migliori. Se così non fosse, segnalacelo. Prima di contattarci, collabora con il partner di terze parti per cercare di risolvere il problema.

Molte terze parti hanno guadagnato la nostra fiducia rappresentando al meglio gli interessi dei loro inserzionisti. Tuttavia, alcune non agiscono in questo modo. Di seguito sono riportate le attività da osservare e da segnalare:

  • Rifiuto di comunicazione dei costi e del rendimento delle campagne AdWords: è tuo diritto conoscere almeno il numero di clic e impressioni nonché i costi della pubblicità AdWords.
  • Garanzia di pubblicazione dell’annuncio in un canale pubblicitario specifico o in una posizione specifica: non è possibile garantire una posizione specifica per l’annuncio nelle pagine dei risultati di ricerca di Google.it. La posizione degli annunci AdWords viene stabilita in base a un’asta e varia dinamicamente con ogni nuova ricerca. Alcune terze parti addebitano i costi all’inserzionista solo se viene raggiunto il posizionamento desiderato, ma quelli che garantiscono una posizione specifica (ad es. la prima posizione ogni volta che un utente effettua una ricerca utilizzando la tua parola chiave) snaturano il modo in cui funziona AdWords.
  • Millantamento di appartenenza a Google: chiedi l’invio di un’email dall’indirizzo email Google.com; se i tuoi dubbi persistono inoltra l’email all’indirizzo precedentemente indicato.
  • Sollecitazione all’iscrizione con molestie o intimidazioni: solo tu puoi rimuovere la tua attività dai risultati di ricerca organici o naturali di Google.it.
  • Prezzi ingannevoli: l’agenzia potrebbe non usare il budget pubblicitario nel modo concordato. Richiedi una copia cartacea ufficiale del contratto.
  • Garanzia che AdWords influirebbe sul ranking nei risultati di ricerca organici o naturali: la pubblicità AdWords non incide sul ranking nei risultati di ricerca organici o naturali. Si tratta di aspetti distinti e separati.

Nozioni di base di AdWords

  • Parole chiave: parole o frasi che selezioni. Quando gli utenti eseguono una ricerca su Google utilizzando una di queste parole, il tuo annuncio potrebbe essere visualizzato accanto o sopra i risultati di ricerca.
  • Clic: il numero di volte in cui gli utenti hanno fatto clic sul tuo annuncio. Impressioni: il numero di volte in cui l’annuncio è stato pubblicato.
  • Percentuale di clic (CTR): il numero di clic diviso per il numero di impressioni (espresso sotto forma di percentuale). Una buona percentuale di clic può ottimizzare la posizione media dell’annuncio.
  • Posizione media: la posizione media in cui viene pubblicato l’annuncio quando viene attivato. Una posizione media compresa tra la prima e l’ottava indica generalmente che l’annuncio viene pubblicato nella prima pagina dei risultati di ricerca.
  • Costo: l’importo totale speso con AdWords.
  • Conversione: azione che rappresenta il risultato della campagna pubblicitaria, ad esempio una telefonata, una vendita o l’acquisizione di un lead. Generalmente, si tratta di una metrica utile a misurare l’efficacia della campagna pubblicitaria.

Disclaimer: anche se non risponderemo personalmente al tuo messaggio, esamineremo i commenti e, se necessario, intraprenderemo un’azione adeguata. Per eventuali domande sull’account AdWords e per richiedere assistenza, consulta la pagina del Centro assistenza.